Lubriservice: prospettive di crescita. Intervista a Giampaolo Ziraldo

Quarantasette anni di carriera nel settore dei lubrificanti, Giampaolo Ziraldo, socio fondatore della Lubriservice di Pradamano, ha molto da raccontate sui cambiamenti del settore e del mercato. Lo abbiamo incontrato in azienda per conoscere il suo punto di vista in un momento in cui la Lubriservice sta continuando un percorso di crescita.

Partiamo dall’inizio del suo percorso professionale, quali i ricordi più significativi?

Ho iniziato nel 1965 con la Rol Oil e ci sono restato per ben 26 anni. Chiusa questa esperienza si è aperta l’avventura con la Lubriservice insieme a Giuseppina Caporale e a Remo Mugherli. Parlo di avventura in quanto gli inizi sono stati difficili. Siamo partiti da un piccolo magazzino a Cividale e ci siamo poi spostati in via Nazionale a Pradamano e infine qualche anno fa nella nostra sede attuale, siamo partiti solo con qualche kg di merce per arrivare oggi a 1300/1400 quintali movimentati mensilmente.

Mi sono sempre occupato del contatto diretto con il cliente e soprattutto all’inizio della mia carriera ho imparato molto ascoltando le singole esigenze e le sfumature di ogni contrattazione. Il segreto sta nella continua formazione e preparazione perché per garantire il prodotto più corretto si deve conoscere a fondo il mercato nel suo complesso. È per questo motivo che in azienda oggi come ieri la formazione viene curata in modo particolare.

Quali sono stati le fasi più significative di cambiamento?

L’azienda è cresciuta lentamente e con consapevolezza. Non abbiamo provocato grosse scosse ma una crescita ragionata sempre commisurata alla struttura aziendale. Siamo in pochi ma siamo una squadra unita. Il primo momento di svolta a livello dimensionale è stato tre anni fa, nel 2009 c’è stata infatti una significativa crescita a livello di ordinativi. L’altro grande cambiamento nel 2011 con la fusione con la Fiorese Spa.

Perché la scelta della fusione?

Il mercato dei distributori dalla nostra apertura si è modificato profondamente, basti pensare che inizialmente eravamo in Italia 120 aziende adesso siamo in 7 e probabilmente il numero si ridurrà ulteriormente, inoltre i prodotti lubrificanti ed i motori sia per le auto che in ambito industriale sono migliorati sensibilmente di conseguenza il consumo è diminuito. Detto questo era impensabile non pensare ad un cambiamento ed in questo senso la nostra scelta è stata di entrare a far parte del gruppo Fiorese Spa per affrontare le sfide per la competitività con maggiore tenacia.

La forza della Lubriservice continuerà ad essere quella del suo team che nel tempo ha saputo sempre portare avanti l’attenzione alle necessità del cliente e crediamo che attraverso il nostro impegno potremo continuare a crescere.

30 aprile 2012